Patentino per prodotti fitosanitari

Corso per il conseguimento del patentino per i prodotti fitosanitari

Per acquistare e impiegare prodotti fitosanitari classificati come MOLTO TOSSICI, TOSSICI e NOCIVI è necessaria un’apposita autorizzazione comunemente nota come “Patentino” (D.P.R. 290/01).

Il patentino dura 5 anni e viene rilasciato dalla Provincia alle persone che hanno compiuto il diciottesimo anno di età e che hanno ottenuto una valutazione positiva a seguito della frequenza dello specifico percorso formativo obbligatorio, così come stabilito dalla Regione Emilia-Romagna con Deliberazione di Giunta n. 1120/2008.

trattamenti

RILASCIO DEL PATENTINO

  • A chi è in possesso di un titolo di studio specifico (laurea in Scienze Agrarie o in Scienze della produzione animale ovvero titoli di studio universitario equiparabili, diploma di perito agrario o di agrotecnico) il patentino viene rilasciato direttamente su richiesta dell’interessato (modulo allegato).
  • Chi non possiede il suddetto titolo di studio deve frequentare un corso della durata di 18 ore (con obbligo di frequenza per almeno il 90% delle ore), al termine del quale verrà effettuata la verifica di apprendimento. In tal caso a corredo della domanda, predisposta utilizzando lo specifico modulo allegato, deve essere presentatal’attestazione di frequenza al corso (in originale o copia conforme).Unica eccezione è rappresentata dai laureati in chimica, medicina e chirurgia, medicina veterinaria, scienze biologiche e farmacia, nonché dai diplomati in farmacia ed i periti chimici, i quali sono esentati dall’obbligo di frequentare il corso ma devono comunque sostenere l’esame.

La domanda di rilascio del patentino può essere presentata agli uffici di seguito indicati e deve essere corredata da:

  • nr. 2 foto formato tessera firmate sul retro
  • nr. 2 marche da bollo da euro 16 (di cui una va applicata sulla domanda, l’altra sul patentino)
  • fotocopia del documento di identità
  • fotocopia del codice fiscale

Nel caso di rilascio senza esame è possibile delegare ad un altro soggetto le pratiche necessarie per l’effettuazione del rilascio; a tale scopo è necessario presentare la domanda compilata e firmata allegando l’apposito modulo di delega e copia del documento di identità del richiedente.

Il patentino viene rilasciato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

RINNOVO DEL PATENTINO

Il patentino deve essere rinnovato ogni 5 anni.

La domanda può essere presentata a partire da 4 mesi prima ed entro gli 8 mesi successivi alla scadenza.

Trascorso questo periodo di tolleranza non è più possibile effettuare il rinnovo ed è necessario attivare la procedura di rilascio. Si precisa però che la validità dell’autorizzazione all’acquisto è riferita alla data di scadenza (non alla tolleranza successiva); pertanto, finchè non si procede al rinnovo, non è possibile acquistare prodotti fitosanitari.

Per chi è in possesso di un titolo di studio specifico (laurea in Scienze Agrarie o in Scienze della produzione animale, diploma di perito agrario o di agrotecnico) il patentino viene rinnovato direttamente su richiesta dell’interessato (modulo allegato).
Chi non possiede il suddetto titolo di studio deve frequentare uno specifico corso di aggiornamento della durata di 9 ore (con obbligo di frequenza per almeno il 90% delle ore) ed essere in possesso della documentazione che attesta la frequenza al corso e l’esito positivo della verifica finale dell’apprendimento.

La domanda di rilascio del patentino può essere presentata agli uffici di seguito indicati e deve essere corredata da:

  • nr. 1 marca da bollo da euro 16 applicata sulla domanda
  • fotocopia del documento di identità

PROGRAMMA DEL CORSO:

Il patentino:

  1. A cosa serve
  2. Chi può richiedere il patentino e dove
  3. Cosa fare per ottenere il rilascio del patentino
  4. Cosa fare per ottenere il rinnovo del patentino
  5. Quali sono le norme di riferimento

MODULO 1 -I prodotti fitosanitari e i metodi di lotta

UNITÀ – Le caratteristiche tecniche dei prodotti fitosanitari e dei coadiuvanti:

  1. Che cosa sono e come sono composti
  2. Dove possono essere utilizzati
  3. Classificazione dei prodotti fitosanitari in base all’impiego
  4. Spettro d’azione
  5. Selettività Modalità d’azione ed epoca di intervento
  6. Resistenza
  7. Fitotossicità
  8. Aspetti collaterali
  9. Tipi di formulazioni
  10. Etichetta e scelta del prodotto

UNITÀ 2 – I metodi di difesa fitosanitaria:

  1. Introduzione
  2. Lotta a calendario
  3. Lotta guidata
  4. Lotta integrata
  5. Produzione integrata
  6. Lotta biologica
  7. Agricoltura biologica